Digital Strategy Roma
info@digitalstrategyroma.it

Blog

  • blog

La SEO per siti di ecommerce

L’ecommerce come lo conosciamo oggi, è spesso percepito per essere dominato solo ed esclusivamente da grandi players quali amazon o walmart. Ma, fortunatamente sempre più spesso, per mezzo di un’appropriata strategia di marketing, anche le piccole aziende stanno cominciando ad appropriarsi della loro fetta di mercato e della propria audience di visitatori.

E grazie alla SEO, e alla visibilità che comporta un buon posizionamento nella prima pagina dei motori di ricerca, i piccoli imprenditori sono sempre più interessati a monitorare ciò che succede nel mondo “dell’online”.

Qui di seguito troverete alcuni consigli molto utili che vi aiuteranno a migliorare la visibilità e il posizionamento del vostro sito:

Title e meta description

Ricordate sempre che uno dei punti chiave studiati dagli algoritmi dei motori di ricerca è trovare contenuti di qualità che rispondano al meglio alle query di ricerca dell’utente. A prima vista può sembrare un avvertimento banale, ma nel lungo periodo avere dei contenuti unici può veramente fare la differenza agli occhi dei motori di ricerca.

Stesso discorso riguarda le meta description delle vostre pagine prodotto: devono assolutamente essere il più attrattive e parlanti possibile. Il cliente che naviga il vostro sito deve essere incoraggiato a proseguire nella visita e, nel mondo perfetto, a concludere l’acquisto.

La struttura del sito

La struttura del sito deve essere il più lineare possibile e i contenuti del prodotto finale non dovrebbero essere distanti più di 3 clicks dall’home-page.

Qui di seguito vi riporto un esempio di struttura:
Homepage -> Categorie -> Sottocategorie -> Prodotto

Una volta che vi siete assicurati che la struttura sia facilmente navigabile e che le pagine prodotto siano accessibili non resta che preparare bene anche la struttura delle URLs.

Qui di seguito una URL di esempio:

www.example.com/Categoria/Brand/Prodotto

Il Canonical Tag

A volte i grandi siti di ecommerce posseggono delle pagine prodotto raggiungibili attraverso diverse categorie. E più spesso di quanto si pensi, si può ricadere nel caso in cui ci sono diverse URL con lo stesso contenuto.

Questa situazione è assolutamente da evitare se non si vuole complicare il lavoro dei bot dei motori di ricerca e, di conseguenza, complicare l’indicizzazione del proprio sito. Ed ecco che arriva in nostro aiuto il “canonical tag”: una semplice istruzione scritta nel codice HTML della pagina che dice al motore di ricerca la versione esatta della URL da indicizzare nella SERP e da far visualizzare all’utente.

Correggi i link

I link presenti sul vostro sito sono quelli che fanno la differenza in ottica di posizionamento, quindi dobbiamo assicurarci che siano sempre perfetti e funzionanti. Come si fa? Ci sono online diversi strumenti gratuiti (e anche a pagamento) che possono aiutarci a svolgere questo delicatissimo compito. Non bisogna fare altro che identificare il tipo di errore HTTP che si sta ricevendo e fixarlo.

I tipi di errori HTTP sono i seguenti:

  • 3xx errori di redirect
  • 4xx errori del client
  • 5xx errori del server

Questi tool sono molto utili anche per identificare: Title, meta description, H1 e tutte le altre proprietà della pagina rilevanti ai fini della SEO.

UX per e-commerce

La User Experience in ottica SEO è ancora uno dei fattori fondamentali per i dispositivi mobile. L’assioma “Mobile-first” è vivo e vegeto e più in voga che mai.

Assicuratevi che il sito abbia una navigazione studiata e ottimizzata anche per i dispositivi mobile (smartphone e tablet) e che il processo d’acquisto dei vostri prodotti sia facilmente eseguibile anche su dispositivi differenti dai PC.

Se prendiamo come esempio le statistiche di traffico relative all’anno 2018 che, con il 52,2% di visite provenienti da mobile, capirete quanto questo fattore sia determinante e anche perché i motori di ricerca diano una così grande importanza a questo tipo di traffico.

Alt Text sulle immagini

Anche le immagini sono un elemento critico per la SEO sui siti di ecommerce. Non dimenticate mai che tutte le immagini presenti sul vostro sito devono avere un “alt text” che fornisca una chiara descrizione del prodotto che si sta visualizzando.

Se si vuole facilitare il lavoro dei bot dei motori di ricerca, anche in questo caso, bisogna proporre dei contenuti unici e non in contrasto con altri prodotti.

Contenuti delle pagine prodotto

Prodotti differenti che contengono la stessa descrizione non sono mai viste di buon occhio dai motori di ricerca, potrebbero insorgere penalizzazioni da parte dei motori di ricerca, per contenuti duplicati.

Cercate di utilizzare un tono colloquiale e allettante per tutti i prodotti pubblicizzati sul vostro sito. Nel caso in cui il vostro sito possegga molte pagine prodotto, concentratevi sulla creazione di contenuti unici per i prodotti che generano maggior traffico e, al tempo stesso, inserite un tag “noindex” per le pagine che hanno contenuti duplicati.

Questi che abbiamo visto nella lezione di oggi sono solo alcuni consigli su come impostare la SEO per il tuo sito di ecommerce. Vuoi maggiori informazioni? Compila il form della pagina contatti e richiedi un preventivo gratuito per la tua strategia online.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Digital Strategy Roma